Articoli con tag Radicali

Liberare i dati della Regione

Agorà Digitale  e i Radicali sono entrati a gamba tesa nei database della Regione Lazio, e per me è stato un piacere darne notizia su Repubblica.

Spiega Luca Nicotra:

Il principio è che i dati appartengono al cittadino, che li ha letteralmente pagati con le sue tasse. Ecco, con questa legge si stabilisce il diritto di accesso a quei dati. Un diritto che apre scenari vantaggiosi non solo dal punto di vista della trasparenza, ma anche da quello economico.

Faccio un esempio: la Regione libera i dati, un programmatore in gamba li prende e li usa per mettere a punto un sistema che può indicare il tasso di criminalità in una determinata zona della città incrociandoli con il valore degli immobili e la fluttuazione di entrambe le variabili nel tempo. Questo non ha un valore per chi vuole comprare casa in quella zona? Di progetti di questo tipo, con i dati liberi e accessibili da un pc, se ne possono immaginare a migliaia, basti pensare alla sanità e a tutti gli altri servizi pubblici.

Ci sono alcuni utilizzi dei dati che le amministrazioni neanche considerano perché implicano un costo. Ecco, da domani ci potrà pensare qualcun’altro”.

Annunci

, , , , , , , ,

3 commenti

Milano dei Commons Digitali

Qui sotto la bozza del programma digitale della lista radicale per le prossime comunali a Milano

“Non tutte le innovazioni sono uguali. C’e’ l’innovazione di potere, centralizzata e parastatalizzata. E c’e’ l’innovazione libera che crea un tessuto sociale di imprenditori dell’innovazione, che va nella direzione della libertà e dei diritti civili (privacy, libertà di accesso, etc) e dello sviluppo di beni comuni, contro quella che va verso il controllo generalizzato. L’innovazione di potere, insegna ai cittadini un rapporto subalterno con la tecnologia.Crediamo che piu’ delle promesse siano innanzitutto le persone ad essere garanzia di questa direzione.

Marco Cappato, capolista della Lista Bonino a Milano, fin dai tempi del parlamento europeo ha dimostrato la capacità di declinare “radicalmente” le nuove tecnologie, ed è dal 2009 presidente dell’Associazione radicale Agorà Digitale.

Andrea Trentini, ricercatore di informatica dell’Università di Milano

Lorenzo Lipparini, membro del consiglio direttivo dell’Associazione radicale Agorà Digitale

Fabrizio Veutro, ex-avvocato della Free Software Foundation

, , , , , ,

Lascia un commento